In primo piano Altre news Appuntamenti in agenda

In primo piano

2/05/2017

NIENTE PIU' ISEE AL CAF dal 15 maggio 2017.

CGIL CISL E UIL SOSPENDONO IL SERVIZIO ISEE PRESSO I PROPRI CAF.

Dal 15 maggio i Caf saranno costretti a sospendere il servizio Isee a tempo indeterminato, in attesa di avere risposte concrete dall'Inps e dal Ministero del Lavoro sul rinnovo della convenzione scaduta lo scorso 31 dicembre 2016. Una decisione assunta all'unanimità dai responsabili dei Caf riuniti in assemblea: tutti i soci della consulta nazionale dei Caf - da quelli sindacali a quelli delle associazioni imprenditoriali, dalle associazioni cattoliche a quelli professionali - hanno assunto una decisione condivisa e creato un fronte amplissimo.

La Consulta dei Caf, dopo aver verificato l'indisponibilità dell'INPS a considerare adeguatamente l'impegno e la responsabilità assunte dai Caf nell'assicurare a milioni di nuclei familiari meno abbienti il diritto all'accesso alle provvidenze sociali previste dal nostro welfare State, non ha potuto che assumere l'unica decisione possibile.

L'impegno profuso dagli operatori dei Caf in questi primi tre mesi è stato ragguardevole: con una media di 30 minuti per elaborare una dichiarazione, sono state circa 160 mila le giornate lavorative per assicurare il servizio Isee su tutto il territorio nazionale in modo capillare, con un costo complessivo a carico dei Centri di Assistenza Fiscale di oltre 50 milioni di euro.

La proposta di convenzione che l'Inps ha elaborato prevede una riduzione del 30 per cento sul riconoscimento del servizio svolto dai Caf. Oltre a ciò tutti i Caf aderenti alla Consulta hanno evidenziato i rischi connessi all'erogazione del servizio Isee in totale assenza di convenzione, per l'inosservanza delle disposizioni in materia di sicurezza dei dati, degli adempimenti e delle responsabilità nei confronti degli interessati, dei terzi e dell'autorità Garante per la privacy.

A fronte di tutto questo, e in attesa che l'Inps avanzi una proposta di convenzione adeguata alle necessità più volte richieste, i Caf della Consulta sospenderanno il servizio Isee dal prossimo 15 maggio su tutto il territorio nazionale, facendo precedere l'iniziativa da un'informazione capillare verso i cittadini e accompagnandola da una verifica formale presso l'Autorità garante per la privacy.