In primo piano Altre news Appuntamenti in agenda

In primo piano

16/03/2017

Dalla prima giornata di Congresso_parte 1

«Chiediamo alle istituzioni e al territorio di progettare e governare insieme il futuro. Perché solo così potremo uscire da questa crisi, che duramente sta colpendo i cittadini e le famiglie vicentine, e invertire le sorti del nostro territorio». Sono le parole del segretario generale provinciale Raffaele Consiglio all’apertura del 18° Congresso provinciale di Cisl Vicenza (iniziato oggi in Fiera a Vicenza e in calendario fino a domani), richiamando il titolo “Progettare il territorio, rigenerare comunità”. «Insieme sindacato, organizzazioni di rappresentanza sociale, politica e istituzioni – ha continuato –: come fu nel dopoguerra, quando si generò la nostra società attuale e si costruì quella capacità competitiva che per tanti anni ha contraddistinto il nostro territorio».

 

«Chiediamo con forza la costituzione di un tavolo provinciale permanente, che riunisca istituzioni e corpi intermedi e si assuma la responsabilità di coordinare e indirizzare le politiche comunali e di area, politiche oggi frammentate e in genere scoordinate» ha sottolineato sempre Consiglio: «Non c’è più tempo, non possiamo più permetterci che queste restino parole vuote ripetute in tante assemblee senza avere un seguito concreto. Lo dobbiamo a questo territorio così ferito e tradito: come sindacato sentiamo, oggi più che mai, che è ai suoi uomini e alle sue donne che saremo chiamati a rispondere rispetto a quello che abbiamo fatto o non abbiamo saputo o potuto fare. Il nostro impegno è a mettere a disposizione, accanto al contributo di idee e proposte, il nostro patrimonio prezioso di competenze, la nostra presenza capillare, che ci fa incontrare e ascoltare decine di migliaia di persone ogni giorno».