In primo piano Altre news Appuntamenti in agenda

In primo piano

9/02/2017

Cisl Vicenza a congresso: si apre il calendario delle assemblee di categoria

Si apre oggi, giovedì 9 febbraio, il calendario delle assemblee congressuali di categoria di Cisl Vicenza, la maggiore realtà sindacale oggi presente nella provincia. A dare il via al percorso sono Fai (Federazione agricola alimentare, ambientale industriale) e Fit (Federazione italiana trasporti), seguite domani da Fns (Federazione nazionale per la Sicurezza).

Da qui a metà marzo, tutte le categorie si riuniranno per rinnovare i loro organi di rappresentanza, fino a giungere al Congresso dell’Unione sindacale territoriale, in programma alla Fiera di Vicenza mercoledì 15 e giovedì 16 marzo.

Seguiti alle numerose assemblee nei luoghi di lavoro, i congressi sono e restano per il sindacato un importante esercizio di democrazia e di partecipazione. Pure questa volta l’intero percorso congressuale sarà occasione di bilancio dell’attività svolta dall’organizzazione in questi anni di mandato, oltre che di rielezione di tutte le cariche. «Un momento per dirci quale vogliamo sia la rotta dell’organizzazione vicentina da qui ai prossimi anni e rafforzare il nostro senso di identità, ma insieme per rinsaldare il nostro patto col territorio» anticipa Raffaele Consiglio, segretario generale provinciale. Il Congresso offrirà, infatti, lo spazio per un confronto intenso e significativo intorno a temi importanti e alle grandi “questioni aperte” del Vicentino. «Siamo un’organizzazione chiamata ogni giorno ad ascoltare lavoratori, pensionati, cittadini e famiglie attraverso l’attività intensa delle categorie ma anche dei nostri numerosi servizi - continua Consiglio -. Un’opportunità di ascolto e di presidio quotidiano che ci fa essere, ne siamo convinti, un’antenna importante sul territorio, ma ci consegna allo stesso tempo una forte responsabilità, tanto più in questo tempo difficile e permeato da veloci cambiamenti: quella di sapere leggere con anticipo i nuovi bisogni e i rischi possibili anche sul fronte della coesione sociale, come di saper immaginare risposte nuove. Un patrimonio prezioso, che insieme al nostro contributo di idee e proposte vogliamo mettere a disposizione del territorio. Il Congresso di Cisl Vicenza sarà il momento per rimarcare con forza e convinzione tutto questo».