In primo piano Altre news Appuntamenti in agenda

In primo piano

28/06/2016

#StopVoucher: la campagna Cisl contro l'abuso dei buoni lavoro

Nati per contrastare il lavoro nero, soprattutto nei settori tipici del lavoro stagionale estivo (turismo e agricoltura) e nel lavoro domestico, i voucher - i “buoni lavoro” per la retribuzione legale dei lavori occasionali, introdotti dalla legge Biagi nel 2003 e ridefiniti nel 2008, -  stanno sempre più diventando, al contrario, strumenti che favoriscono il lavoro sottopagato e precario.

A partire da questa consapevolezza, suffragata dai dati emersi nella recente indagine di Inps e Veneto Lavoro, che evidenzia un aumento spropositato dell’utilizzo dei voucher nella nostra regione, Cisl Veneto ha promosso la campagna #StopVoucher, alzando i riflettori su questo fenomeno in preoccupante crescita. 

Vi aderisce e la sostiene naturalmente anche Cisl Vicenza. «Come Cisl non siamo contrari ai voucher a prescindere - il commento di Raffaele Consiglio -, è al loro uso scorretto che ci opponiamo. Per questo chiediamo maglie più strette e maggiori controlli - continua - perché, se è vero che oggi il lavoro accessorio occasionale è una realtà e che necessita di strumenti agili per facilitarne l’impiego regolare, è anche vero che non possiamo accettarne gli abusi a scapito dei lavoratori».

Per la campagna #StopVoucher Cisl Veneto ha anche attivato il Numero Verde 800 995 035 per raccogliere le denunce dei lavoratori.