In primo piano Altre news Appuntamenti in agenda

In primo piano

9/06/2016

Grande manifestazione regionale a Vicenza per il rinnovo del ccnl metalmeccanici

Oltre 7.000 lavoratori e lavoratrici hanno sfilato oggi lungo corso Palladio, giunti da tutto il Veneto a Vicenza che è stata sede della manifestazione regionale unitaria dei metalmeccanici veneti. La mobilitazione, in concomitanza con lo sciopero di 8 ore, è stata indetta dai sindacati a sostegno della difficile trattativa per il rinnovo del contratto nazionale metalmeccanici. Grande soddisfazione, dunque, da parte di Fim Cisl Vicenza per la partecipazione numerosa e attiva, che ha visto in prima fila i lavoratori e le lavoratrici delle principali aziende vicentine, in molte delle quali si è registrata un’adesione allo sciopero pari al 100%.

 

Stefano Chemello, neosegretario di Fim Cisl Vicenza, così commenta la giornata :«la grande partecipazione odierna dei lavoratori denota che la partita salariale resta fondamentale per la chiusura positiva del rinnovo del ccnl. Pare quindi del tutto evidente come gli ostacoli al procedere della contrattazione rimandino, più che a un problema di costo del lavoro, a un problema di stampo politico e ideologico da parte di Federmeccanica». «Il sindacato è da sempre disponibile a discutere di produttività, - prosegue Chemello – ma questa non si ottiene attraverso il meccanismo semplicistico dell’allungamento dell’orario di lavoro. È invece necessario implementare strutturalmente la partecipazione attiva dei lavoratori attraverso gli strumenti disponibili, compresi quelli di recente legislazione. Perciò è utile e opportuno che Federmeccanica arretri rispetto alle posizioni oltranziste fino a oggi assunte, posizioni che appaiono di fatto in contrasto con quelle espresse dalle singole aziende del territorio vicentino».